Pernigotti chiude i battenti…un altro pezzo di Made in Italy, un altro colpo al cuore!

7 novembre 2018 Pernigotti chiude i battenti…un altro pezzo di Made in Italy, un altro colpo al cuore!

Mentre il Governo si perde in chiacchiere col Reddito di Cittadinanza e va avanti tra dubbi e ripicche interne, cento persone, cento famiglie, stanno perdendo il posto di lavoro a causa della delocalizzazione dell’azienda Pernigotti con i suoi storici gianduiotti chiude i battenti in Italia e getta nel panico Novi Ligure.
Nel 2013 l’azienda fu acquistata da un gruppo turco che adesso intende mantenere in Italia soltanto la rete marketing spostando la produzione altrove.
Chi ci Governa dovrebbe avere la sensibilità giusta per affrontare problemi del genere, queste decisioni così improvvise decapitano completamente il made in Italy, smembrano il tessuto imprenditoriale e creano nuova povertà.
Serve un piano industriale serio e un sistema di tassazione chiaro.
Non c’è più tempo per pensare all’assistenzialismo di pochi a discapito delle aziende; rinnovo l’invito fatto già altre volte, vengano usate le risorse del reddito di cittadinanza per creare occupazione, vengano destinate mensilmente alle aziende che assumono a tempo indeterminato.
Adesso però si faccia immediatamente qualcosa per salvare una storia lunga 160 anni. 
Novi Ligure e l’Italia non possono perdere un pezzo così impostante di passato e di presente che significherebbe nessun futuro per centinaia di persone.

Lecce, 7 novembre 2018

Paolo Pagliaro

Ufficio di Presidenza Nazionale Forza Italia

Responsabile dipartimento regionalismo, federalismo e identità territoriali

Responsabile Cultura, turismo e comunicazione in Puglia

Presidente Movimento Regione Salento