Pensieri serali

25 Febbraio 2021 Pensieri serali

Quando cala la quiete della sera mi fermo sempre un po’ a pensare mentre finalmente ascolto un pò della “ mia “ musica.
Credo che in questo periodo così strano, a causa dell’emergenza sanitaria, dobbiamo far vincere l’ottimismo ed io, come spesso ripeto, sono un inguaribile ottimista e mi ispiro, a tal proposito, ad una frase bellissima di Papa Francesco che riassume un po’ il mio percorso di vita:

Il pessimismo ti butta giù, non ti fa fare niente. E la paura ti rende pessimista. Niente pessimismo. Rischiare, sognare e avanti”.

Il mio sogno più grande è stato sempre quello di andare oltre ogni steccato ideologico quando l’interesse comune riguarda il Salento, sono certo che uniti si possano vincere tutte le battaglie.
Immagino un Salento migliore ed ho sempre rischiato tutto combattendo ogni tipo di battaglia per amore di questa terra.
A volte mi arrabbio di fronte al menefreghismo di persone che non fanno nulla ma criticano lasciando trasparire invidia e livore.
Vado avanti perché amo troppo la mia terra, questa per me è una missione d’amore.
L’impegno in Regione è continuo ma la mia armatura è formata da chi ha voluto che io li rappresentassi.
Questa settimana abbiamo parlato del Porto di Otranto chiedendo alla Regione di stringere i tempi per via ibera al dragaggio, altrimenti rischia di andare in fumo la stagione estiva.
Abbiamo acceso un faro di attenzione sulle Terme di Santa Cesarea e sullo sviluppo di questa nostra splendida località.
Oggi abbiamo discusso ancora del problema dei permessi scriteriati che hanno deturpato le nostre campagne con il fotovoltaico selvaggio e adesso ci provano con l’Agro-fotovoltaico, sono certo che riusciremo ad arrivare alla migliore soluzione e bloccheremo l’avanzata delle multinazionali e le imprese del nord che pensano di aver trovato un giacimento inesauribile. Qui, lo ripeto, anche se non a tutti piace, abbiamo già dato.
Continuerà senza sosta invece la nostra battaglia per l’Alta Velocità/ Alta Capacità fino a Lecce e porteremo la nostra protesta fino a Roma perché siamo stanchi delle bugie di chi dice che sarebbe arrivata.
Amo quello che faccio e lo amo due volte, perché lo faccio per passione e amore per il mio Salento, anzi per il nostro Salento.
Non ci sarà mai ostacolo che mi farà arretrare nemmeno di un millimetro, andrò sempre avanti, solo per amore.
E anche per oggi è tutto.

 

Lecce, 25 febbraio 2021