Covid, campagna di vaccinazione: “Da domani in Puglia l’anarchia”

11 Aprile 2021 Covid, campagna di vaccinazione: “Da domani in Puglia l’anarchia”

Alla vigilia della campagna di vaccinazione di massa in Puglia, ecco che il duo Emiliano-Lopalco partorisce l’ennesima trovata che altro non fa che generare ulteriore caos e disorientamento nei cittadini pugliesi.

Proprio nel giorno in cui persino il Financial Times si accorge della pessima gestione della campagna vaccinale anti-covid pugliese (tanto da citarla tra i peggiori esempi al mondo), l’ennesimo scempio. Sì, perché domani dovrebbe essere il grande giorno per dare finalmente il via alla campagna di immunizzazione per gli under 80 che, scrupolosamente, da settimane, si sono prenotati tramite la piattaforma “La Puglia ti vaccina”. Tutti questi cittadini si attendono ordine e certezza una volta giunti al proprio hub vaccinale, ma il rischio è che non sarà affatto così.

Con una decisione scriteriata e senza senso, la Regione Puglia ha comunicato che tutte le persone da 79 anni ai 60 anni senza fragilità, potranno recarsi anche loro nei punti vaccinali e richiedere una dose. Si tratta di un vero e proprio esercito di oltre 880.000 mila cittadini in giro alla ricerca di un vaccino.

Hai voglia a scrivere che “chi ha già effettuato l’adesione sul portale telematico avrà un accesso prioritario”, perché questo modus operandi è garanzia assoluta di caos. Da domani, insomma, in Puglia sarà anarchia proprio come accaduto appena una settimana fa nell’hub della Caserma Zappalà di Lecce, con centinaia di persone in fila, assembrate, in attesa della dose di vaccino. Non c’è davvero limite al peggio in questa situazione grottesca, anche a causa di scelte comunicative perlomeno discutibili. Chiediamo, quindi, al presidente Emiliano e all’assessore Lopalco di rimediare urgentemente a questa situazione che rischia di provocare il caos.

 

Lecce, 11 aprile 2021

 

Paolo Pagliaro

Consigliere regionale-Capogruppo LPD

Presidente MRS