Polo Pediatrico del Salento: bene il progetto ma tempi certi e nel frattempo si rafforzi rete dei servizi sul territorio

3 Maggio 2021 Polo Pediatrico del Salento: bene il progetto ma tempi certi e nel frattempo si rafforzi rete dei servizi sul territorio

La mia attenzione sulla realizzazione del polo pediatrico del Salento è massima. Il mio impegno ventennale al fianco delle famiglie che hanno bambini con disabilità o gravi patologie mi rende particolarmente sensibile al tema. Da anni sollecitiamo la realizzazione di un ospedale pediatrico nel territorio di Lecce, perché il problema non riguarda solo le cure ma anche gli aspetti logistici ed economici concatenati ai viaggi della speranza.
Abbiamo fornito a queste famiglie le auto attrezzate per poter raggiungere gli ospedali di Roma, di Genova e del nord, e in moltissimi casi abbiamo dato anche un aiuto economico per affrontare il soggiorno. Molte di queste persone vivono una situazione di ristrettezze e diventa problematico persino procurarsi un pasto caldo e una sistemazione durante il soggiorno obbligato. Tutto ciò è veramente drammatico, e aggrava l’angoscia per la salute e la vita dei propri piccoli.
Nelle more che si realizzi questo progetto, saremmo più tranquilli se potessimo contare su un ospedale dotato di pronto soccorso pediatrico, su un numero adeguato di terapie intensive, e su una capillare rete pediatrica interprovinciale che abbia poi nel polo il suo terminale più importante.
Ben venga dunque questo progetto per il polo pediatrico che vede il sostegno di tutti, al di là di ogni steccato ideologico e di ogni bandiera di partito. Ma è necessario che il polo venga supportato da una capillare rete di studi pediatrici in ogni paese, irrinunciabili presìdi di prossimità. L’ospedale pediatrico potrà essere il terminale di questa rete, ma serve un progetto che guardi ad un futuro prossimo, superando le lungaggini burocratiche in cui le carte e le procedure rallentano i fatti. 
Subito, dunque, un piano di fattibilità con un quadro chiaro delle risorse umane e strumentali necessarie, e dei tempi. Programmare subito, per poter attingere alle risorse del Recovery Plan e riuscire finalmente a garantire cure pediatriche di qualità in Salento.
Lecce, 3 maggio 2021
Paolo Pagliaro
Consigliere regionale-Capogruppo LPD
Presidente MRS